Finale A1 femminile, impresa Villa Cortese! Pareggia i conti e già domani si gioca a Bergamo

Pubblicato: giugno 1, 2011 in Sport a Monza e in Brianza

VUOI  SAPERE TUTTI GLI APPUNTAMENTI, EVENTI E NOTIZIE? ENTRA QUI E CLICCA “MI PIACE

Un’altra serata di grande volley al Mediolanum Forum di Assago, dove la MC-Carnaghi Villa Cortese seduce per la seconda volta consecutiva il pubblico delle grandi occasioni, con oltre 4600 spettatori sugli spalti.

Il risultato finale è un palpitante tie break che Villa Cortese con l’orgoglio ed un gioco andando in crescendo riesce a far suo, riaprendo la corsa allo Scudetto 2011 ed ottenendo la prima vittoria in una serie finale della propria storia.

La MC-Carnaghi Villa Cortese anche in Gara 2 di finale non riesce ad avere risposte continue ed efficienti dai propri attaccanti di palla alta. Rispetto Gara 1, per la prima parte della partita, è questo il difetto più evidente della formazione di Marcello Abbondanza anche in una sera come questa dove nei primi due parziali è Bergamo ad essere più fallosa. Dall’altra parte della rete Lo Bianco pesca ancora una volta una prova maiuscola di Bosetti, ma anche dei suoi centrali.

Con la palla del cambio palla facile Bergamo prova la fuga per vincere il set grazie ad un muro di Nucu che vale il 20-22 , nei due scambi successivi risponde Anzanello. Un attacco di Arrighetti valgono due palle set per Bergamo ma Cruz e Aguero annullano e conquistano la parità sul 24-24. A conquistare la terza palla set è un attacco di Ortolani, Cruz esaspera il lungo linea ma trova l’out che vale il primo set per Piccinini e compagne 24-26).

Finisce con una volata anche il secondo set, a vincere sempre Bergamo, questa volta 25-27. Bergamo prova a fare il colpaccio ed al secondo time out allunga di quattro lunghezze sfruttando la grande tenuta difensiva di Merlo, Piccinini e Bosetti, ma anche un attacco che supera il 50%. La MC-Carnaghi Villa Cortese rientra nel parziale con l’orgoglio di Calloni, una Cardullo insuperabile in difesa ed un Aguero che trova la via della concretezza in attacco. Raggiunta sul 22-22 la Norda Foppapedretti si affida al cambio palla per conquistare il vantaggio dello 0-2 che arriva ancora una volta su un attacco fuori misura di Villa Cortese.

Come spesso è accaduto in questa stagione, la MC-Carnaghi Villa Cortese ritrova la migliore pallavolo quando è in difficoltà. L’orgoglio del gruppo di Abbondanza emerge in maniera straripante. Berg con caparbietà fa crescere tutte le proprie attaccanti. Aguero ed Hodge si rubano la scena in attacco, facendo a gara per trovare il colpo che strappa gli applausi più fragorosi. Bergamo prova a reggere il ritmo di Villa Cortese, Mazzanti prova ad inserire Vasileva e Signorile per Ortolani e Lo Bianco, ma la MC-Carnaghi riapre il match con un attacco di Hodge.

Una sola squadra in campo nel quarto set ed è la MC- Carnaghi Villa Cortese. Berg rompe gli indugi e ritrova la velocità che contraddistingue il suo gioco. Tutte rispondono presenti, Tai Aguero manda in visibilio il Mediolanum Forum di Assago con un 86% che rappresenta tutta la voglia di riscatto delle biancoblu. Per Cruz una mole di lavoro incredibile tra difesa ed attacco che le vale il premio di MVP

Bergamo perde sicurezza e nel quinto set appare evidente che non troverà la reazione mentale per strappare un altro match in casa del Villa. Il rendimento della formazione di Abbondanza cresce nei 15 punti finali. Il 61% in attacco con cui chiude il parziale dimostra quando Anzanello siano vive ed in corsa per il titolo.

La gioia di questa straordinaria vittoria si archivierà già dopo cena. Giovedì sera al PalaNorda di Bergamo è già tempo di Gara 4.

LE PAROLE DI.

MARCELLO ABBONDANZA (MC-CARNAGHI VILLA CORTESE): “Non ho mai smesso di credere nella possibilità di vincere, anche quando eravamo sotto nel punteggio. Credo che i primi due set siano stati decisi da piccolissimi dettagli, qualche rigiocata non perfetta. Poi, qualcosa è scattato nella testa di tutte le mie giocatrici. Abbiamo ritrovato una grande qualità in attacco. Vincere oggi è stato importante per dimostrare che siamo vivi, che ci siamo anche noi per questo scudetto. Forse aver ottenuto una vittoria così sudata, così voluta ci potrà dare ancora più consapevolezza dei nostri mezzi”

MARCELLO ABBONDANZA (MC-CARNAGHI VILLA CORTESE): “Anche questa partita ha dimostrato che non dobbiamo far fuggire Bergamo, perché poi riprenderla è praticamente impossibile. Oggi però abbiamo dimostrato che siamo una squadra che non arretra di un centimetro davanti alle difficoltà e che può davvero lottare per lo scudetto fino alla fine”.

MC-CARNAGHI VILLA CORTESE – NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO 3-2 (24-26; 25-27; 25-20; 25-17; 15-13)

MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: Anzanello 11, Aguero 25, Cruz 18, Calloni 11, Berg 0, Hodge 24, Cardullo (L). Rondon 0, Negrini 0, Bosetti C. 0N.E. Jontes, Lanzini. All. Abbondanza

NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Bosetti L. 16, Arrighetti 11, Ortolani 17, Piccinini 14, Nucu 19, Lo Bianco 0, Merlo (L). Fanzini 0, Vasileva 3, Signorile 0 N.E. Carrara. All. Mazzanti

Note – Durata set: ’33, ’29, ’25, ’24, ’15. Durata totale 2h e 06 minuti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...